In questa lettera, che affronta una serie di argomenti vari, si trova un passaggio che condensa meravigliosamente in una battuta un fenomeno paradossale che ha spesso un peso rilevante nei rapporti umani. Parlando di un certo dottor F. che lo aveva consultato salvo poi interrompere improvvisamente il rapporto dopo aver spontaneamente confessato un proprio problema vissuto come particolarmente disdicevole, Jung, commentando il brusco allontanamento, osserva: “Non ha potuto perdonarmi questa confessione”.