È stata condannata a un anno di reclusione la psichiatra Danièle Canarelli, rea di non aver compreso in anticipo che un suo paziente avrebbe potuto commettere atti pericolosi per la pubblica sicurezza.
La clamorosa sentenza, che creerebbe un precedente ingiustificabile, è giunta a Marsiglia in mattinata. Clicca qui per l’articolo di Le Monde