Nuovo articolo del Dott. Davide Favero dal titolo “Pratica analitica e internet: continuità e trasformazione” (Analytical Practice and internet: Continuity and trasformation), sulla rivista “Studi Junghiani”, fascicolo n. 39 pubblicato nel 2014.

Riportiamo una breve presentazione dell’articolo e dei temi in esso trattati.

“La coppia di opposti rappresentata da “trasformazione” e “continuità” all’interno della pratica analitica e le loro vicende sotto l’effetto dello Zeitgeist costituiscono il principale focus narrativo del presente lavoro. La rapida espansione su scala planetaria delle tecnologie digitali riguarda anche lo spazio intimo e privato della relazione analitica rendendo il confronto con tale trasformazione inderogabile: internet e le forme di comunicazione ad esso associate hanno varcato i confini del setting. L’intervento non si preoccupa, tuttavia, di sviluppare una rassegna dei nuovi media, quanto piuttosto di effettuare un’analisi critica del fenomeno della digitalizzazione nell’intersezione con la pratica clinica senza atteggiamenti pregiudizialmente avversi o favorevoli, proponendo una lettura che tenga in tensione la dialettica “continuità”/”trasformazione” attraverso l’integrazione della dimensione culturale intesa come archetipo “orizzontale”. Il crossover con discipline settoriali di confine, quali la filosofia e la sociologia, caratterizza l’approccio metodologico del lavoro che trova in autori come Bloch, Trevi, McLuhan e Heidegger i principali punti di riferimento.”

Jun

http://www.francoangeli.it/riviste/sommario.asp?IDRivista=85