Associati

Nato a Milano, conseguita nel 1982 col massimo dei voti la Maturità al Liceo Classico “Giovanni Berchet”, si laurea a Torino nel 1989 in Medicina e Chirurgia con il massimo dei voti, con una tesi sperimentale in tema di psicosomatica transculturalistica. Nel 1989 consegue l’abilitazione all’esercizio della professione di Medico Chirurgo con il massimo dei voti. Nel 1994, sempre a Torino, si specializza Magna Cum Laude in Psicologia Clinica, sotto la direzione del Prof. Gian Giacomo Rovera. L’argomento della tesi sperimentale di specializzazione è il rapporto tra depressione mascherata e somatizzazione in campo otorinolaringoiatrico, confermando un interesse mai più abbandonato per la medicina psicosomatica. Le prime esperienze lavorative iniziano col servizio militare, svolto nel ‘90/’91 in qualità di Ufficiale Medico di Complemento negli Alpini, per proseguire poi su più fronti, sia come sostituto di Medici di Medicina Generale, sia come consulente psichiatra nel Servizio Sanitario Nazionale, operando in un Centro di Salute Mentale, nella psichiatria residenziale riabilitativa e nella psichiatria di consulenza-collegamento in ospedale. Nel 1993 entra, in qualità di Medico Assistente, nel Presidio Ospedaliero “Fatebenefratelli” di San Maurizio Canavese, dove lavora in tutti i reparti psichiatrici: Diagnosi e Cura (casi acuti), Riabilitazione, Lungodegenza (pazienti dimessi dagli Ospedali Psichiatrici ex Legge 180 e riabilitazione a lungo termine di gravi pazienti psichiatrici). Diventato Aiuto-Primario nel 1996, si occupa a lungo anche di pazienti psichiatrici autori di reato, fino a far parte, in qualità di Dirigente Medico, di una specifica UOA di Psichiatria Forense. Maturata un’ampia esperienza nella cura dei disturbi psichiatrici maggiori (Depressione Maggiore, Psicosi Bipolare, Disturbi Schizofrenici, gravi Disturbi di Personalità), nel 2001 lascia il “Fatebenefratelli” per dedicarsi esclusivamente all’attività privata, concentrandosi in particolar modo nella pratica psicoterapeutica, iniziata fin dal 1995 e proseguita parallelamente all’attività ospedaliera. Avendo verificato sul campo il frequente e talvolta insanabile contrasto tra approccio medico-farmacologico e approccio psicologico nella cura della sofferenza psichica, nel 2003 fonda con lo Psicologo Davide Favero il “Centro Medico Psicologico Torinese”, col preciso intento di superare nella pratica clinica quotidiana un conflitto sterile tra strumenti terapeutici efficaci se utilizzati, quando necessario, in modo integrato. Prosegue nel frattempo la propria formazione in ambito psicoterapeutico, approfondendo i principali modelli psicoanalitici e partecipando a seminari teorico-pratici condotti dai più importanti analisti del panorama internazionale: Otto Kernberg, Glen Gabbard, Peter Fonagy, Paolo Migone, Owen Renik, Antonino Ferro. Con quest’ultimo si impegna a metà degli anni 2000 in un lavoro di supervisione clinica, tappa fondamentale nella messa a punto del proprio attuale metodo di lavoro. Autore di articoli su riviste specializzate, partecipa ai principali congressi psicoanalitici internazionali in veste di relatore. E’ iscritto all’Ordine dei Medici-Chirurghi della Provincia di Torino e all’Albo degli Psicoterapeuti del medesimo Ordine.

Laureato in Psicologia Clinica e di Comunità nel 1994 con lode, specializzato in Psicoterapia nel 1998. Già dirigente psicologo presso il Presidio Ospedaliero “Fatebenefratelli” e Professore di “Psicodinamica della Vita Organizzativa” presso la Facoltà di Psicologia dell’Università degli Studi di Torino, scrive articoli su riviste di settore e partecipa come speaker ai principali Convegni internazionali di area psicoanalitica. Dal 2010 è analista junghiano con funzioni di training e supervisore, membro CIPA (Centro Italiano di Psicologia Analitica), IAAP (International Association for Analytical Psychology), IAGP (International Association for Group Psychotherapy) e ricercatore ARPA (Associazione per la Ricerca in Psicologia Analitica).
Nel 2019 è uscito il volume Hyde Park, Moretti e Vitali, scritto insieme a Stefano Candellieri.
È condirettore del Centro Medico Psicologico Torinese.

Psicoterapeuti

Psicologo, Psicoterapeuta individuale e di gruppo.
Analista 
Arpa (Associazione per la ricerca in Psicologia Analitica).
Docente Scuola di Specializzazione in Psicologia Clinica, Dipartimento di Psicologia, Università degli Studi di Torino.
Docente di Psicologia delle relazioni interpersonali, Corso di Laurea in Infermieristica, Scuola di Medicina, Dipartimento di Scienze della Sanità Pubblica e Pediatriche, Università degli Studi di Torino, per il quale svolge anche attività didattica post-lauream.
Socio, docente e membro effettivo della Commissione Scientifica Nazionale 
Coirag (Confederazione italiana delle organizzazioni per la ricerca analitica ed istituzionale sui gruppi), socio Apragip (Associazione per la ricerca in psicodramma ed analisi istituzionale). Già presidente Gajap (Associazione analisi di gruppo e psicodramma sui fondamenti della Psicologia Analitica).
Co-curatore della rivista 
Anamorphosis-Gruppi, psicologia analitica e psicodramma.
Autore di pubblicazioni in ambito clinico, di ricerca e di approfondimento.
Vive e lavora a Torino.

Psicologa e psicoterapeuta individuale e di gruppo. Laureata in Psicologia della Salute presso l’Università degli Studi di Torino con 110 e lode.

Ha una formazione in danzaterapia e si specializza presso la COIRAG, con una specificità sulle tecniche attive e la metodologia dello psicodramma analitico individuativo.

Collabora come consulente nella progettazione ed implementazione di interventi integrati rivolti a minori e giovani adulti all’interno dell’Impresa Sociale Stranaidea.

Lavora nell’ambito della psicologia scolastica, della formazione e come supervisore in contesti di coabitazione sociale.

Svolge la sua attività da libero professionista con bambini, adolescenti, adulti e attraverso l’intervento gruppale con i giovani adulti.

Si occupa di giovani, adulti e di percorsi a sostegno della genitorialità. 
Da molti anni lavora con rifugiati e donne vittime di tratta in una Cooperativa sociale. 

Ha partecipato come relatrice a diversi Congressi Internazionali portando il proprio contributo sul tema del trauma nelle donne vittime di tratta e su percorsi di arte terapia con donne rifugiate. 

È inoltre coinvolta come conduttrice in un gruppo di psicodramma presso un Centro Antiviolenza e collabora con l’Associazione Hikikomori Italia.

Psicologa psicoterapeuta ad orientamento junghiano, psicodrammatista, arteterapeuta.

Ora in pensione dal servizio sanitario nazionale, ha lavorato per 30 anni in psichiatria adulti conducendo gruppi di psicodramma e arteterapia per schizofrenici e pazienti con gravi disturbi di relazione, dell’affettività e del comportamento. Precedentemente aveva lavorato nell’ambito dell’età evolutiva.

Ha sempre insegnato nelle scuole per le professioni d’aiuto  (infermieri professionali, educatori, arteterapeuti).

E’ vicepresidente ArtPAI, per lo sviluppo dello psicodramma analitico junghiano.

Ha pubblicato numerosi articoli sui temi dello psicodramma, dell’arteterapia, della schizofrenia, e del role playing con i medici di famiglia.

Ha curato nel 2000, con Alberto Taverna, il testo: Artiterapie: i fondamenti Tirrenia Stampatori Torino. A giugno 20018 per Franco Angeli con Giulio Gasca: La schizofrenia nel test di Rorschach, un’analisi di 124 protocolli.

Attualmente si interessa del trauma della migrazione, opera in studio privato come psicoterapeuta, ed effettua consulenze psicodiagnostiche in ambito peritale.

Fa la nonna, dipinge, ha fatto teatro e cantava in un coro.

Psicologa e psicoterapeuta, specializzata in Etnopsichiatria. Laureata all’Università di Padova con una tesi frutto di un lavoro di ricerca sul trattamento psicologico della tortura in rifugiati politici, ha proseguito poi gli studi specializzandosi in psicoterapia a orientamento gruppoanalitico presso il Laboratorio di Gruppoanalisi di Torino, e contemporaneamente in Etnopsichiatria attraverso esperienze di cura e di ricerca nella clinica transculturale, sia a livello nazionale che internazionale. Attualmente opera come psicoterapeuta, in particolare nel trattamento del trauma, sia privatamente che collaborando con associazioni e istituzioni. È autrice di diverse pubblicazioni e formatrice nel campo della clinica transculturale.

È psicologa, psicoterapeuta e psicodrammatista. Dopo aver conseguito la specializzazione in psicoterapia psicoanalitica individuale e di gruppo, ha maturato una pluriennale esperienza in psichiatria e nella conduzione di gruppi psicodrammatici, espressivi e verbali.

Ad oggi lavora in studio privato e collabora con l’associazione Hikikomori Italia e con la cooperativa Il Margine. E’ attualmente associata e in formazione presso l’Associazione ARPA, per la ricerca in psicologia analitica.

Tirocinanti

Laureato in psicologia, indirizzo Scienze del Corpo e della Mente, presso l’Università degli Studi di Torino con 110 e lode.

Autore di articoli di Neuroscienze e Psicologia per Psychondesk.it.

Lavora con Unieuro e Mayer come assistente all’utilizzo delle nuove tecnologie.

Ideatore e conduttore del progetto “Navigare senza affondare” per la sensibilizzazione all’uso consapevole di Internet.

Ha collaborato come esperto di comunicazione con Rotaract Roma Polis e Rossopomodoro Messina e come web designer con Officine Mollo.

Membro IAGP (International Association for Group Psychotherapy).

Laureato presso il Dipartimento di Psicologia dell’Università degli Studi di Torino al corso di laurea magistrale in Psicologia Criminologica e Forense, con votazione di 110 e lode.

Nel 2018, ha collaborato part-time con l’Università degli Studi di Torino presso la segreteria studenti del Polo delle Scienze Giuridiche, Politiche, Economico Sociali e Strategiche.

Ha svolto durante la triennale in Scienze e Tecniche Psicologiche, a Catania, due tirocini intra-curriculari: il primo presso l’Azienda Ospedaliera “Policlinico Vittorio Emanuele”, adoperandosi in attività di osservazione e approfondimento teorico in ambito psicoanalitico e psicodiagnostico; il secondo presso il “Centro Catanese di Oncologia Humanitas”, svolgendo attività di osservazione, assistenza, sostegno ed ascolto.

Dal 2019, membro I.A.G.P. (International Association for Group Psychotherapy).

Laureata in triennale presso l’Universitádegli Studi di Messina. Durante il percorso, svolge un tirocinio di 200 ore presso il Centro di Aiuto alla Vita “Vittoria Quarenghi”, in cui si adopera nell’assistenza, ascolto e sostegno a famiglie multiproblematiche. Svolge anche sedute di dinamiche di gruppo. 

Nel 2016, si trasferisce a Torino e qui frequenta e si laurea presso il Dipartimento di Psicologia dell’Università al corso di laurea magistrale in Psicologia Criminologica e Forense.

Nata a Siracusa, classe ’96, frequenta la facoltà di Scienze e Tecniche Psicologiche presso l’università di Catania.

Durante il percorso della triennale svolge un primo tirocinio presso la comunità “Rinascita” di Siracusa, nell’ambito delle tossicodipendenze, ed un secondo tirocinio presso la Società cooperativa “San Martino” di Siracusa, impegnata nella cura, riabilitazione e integrazione sociale del disabile, in particolare nell’ambito dell’età evolutiva.

Successivamente, nel 2017, si trasferisce a Torino per frequentare la magistrale di Psicologia Clinica laureandosi con la votazione di 110.